Scoperto il sito del monastero di Deer, dove fu scritto il più antico manoscritto gaelico scozzese

BookDeerMattCh1vv18_21Fol05r
Folio 5r contenente il testo del Vangelo secondo Matteo da 1:18 a 1:21. Notare il monogramma Chi Rho nel margine superiore. I margini contengono testo in gaelico (Wikipedia).

(via RTE) Gli archeologi scozzesi hanno individuato il sito dove sorgeva il monastero in cui fu scritto, nel X secolo, il Libro of Deer (Leabhar Dhèir), che contiene la più antica attestazione scritta di lingua gaelica scozzese. Il codice contiene la trascrizione integrale del Vangelo di Giovanni (gli altri tre sono conservati soltanto in parte) in latino, affiancata da annotazioni a margine in gaelico aggiunte in seguito (XII secolo).

I resti del monastero di Deer, la cui ubicazione era finora ignota, si troverebbero a 45 km a nordest di Aberdeen: durante gli scavi sono emersi numerosi manufatti tra cui un focolare di pietra e frammenti di ceramica. 

Come riporta l’RTE, secondo Máirín Ní Dhonnchadha, docente di antico Irlandese all’Università di Galway,  la scoperta potrà fornire nuovi elementi circa la fondazione del monastero stesso, forse ad opera di san Columba di Iona nel VI secolo.

Il Libro di Deer è conservato presso l’Università di Cambridge (Cambridge University Library, MS. Ii.6.32) dal XVIII secolo e può essere  consultato online.

Un pensiero su “Scoperto il sito del monastero di Deer, dove fu scritto il più antico manoscritto gaelico scozzese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...