“Il Cammino di San Colombano”: mostre, convegni e un itinerario sulle orme del grande abate irlandese

bannerSAN COLOMBANO AL LAMBRO (MI) – Una mostra, un convegno, incontri con la cittadinanza e le scuole e un progetto di studio per l’apertura della via di cammino e di pellegrinaggio che ripercorra le orme di san Colombano, il grande monaco irlandese co-patrono, con san Benedetto, d’Europa. Instancabile predicatore, Colombano si spostò, seguendo la sua missione spirituale, dall’Irlanda fino in Italia passando per la Francia e la Svizzera e arrivando a Bobbio, sull’Appennino piacentino: qui, nel 614, fondò l’abbazia che ancora oggi porta il suo nome e morì, il 23 novembre dell’anno successivo. In ogni luogo che attraversò, lasciò una traccia indelebile. Tra questi c’è anche la città di San Colombano al Lambro (Milano), che all’indomani delle celebrazioni europee dei 1400 anni dalla morte del santo, lo ricorda con una serie di iniziative destinate sia agli studiosi che al pubblico non specialista.

Il progetto biennale (2017-2018), intitolato Il Cammino di San Colombano. La Resurrezione di un’antica via di pellegrinaggio fra Mediolanum e il Po, è stato ideato dall’Associazione Culturale Identità Europea in partnership con l’Associazione Culturale Terra Insubre e punta l’attenzione sull’importanza della tradizione del cristianesimo celtico in Italia e, in modo particolare, sul Percorso di san Colombano in Italia. Lo scopo finale è quello di portare a termine il tracciamento e l’apertura di una “Via di San Colombano” interamente percorribile da pellegrini e turisti, sulle orme del grande monaco.

Il primo appuntamento è con la mostra “Il Monachesimo celtico tra le Alpi e il Po”, in programma presso la Chiesa di San Giovanni a S. Colombano al Lambro dal 6 al 21 novembre 2017. Curata da Franco Cardini e Antonio Musarra, l’esposizione ripercorre la genesi e la diffusione del monachesimo tra Oriente e Occidente narrandone peculiarità, luoghi e protagonisti, e ricostruendo l’itinerario seguito da Colombano dalla nativa Irlanda fino a Bobbio.

Seguirà un incontro con la cittadinanza, il 17 novembre alle 21 presso la sala consiliare di Palazzo Patigno, sul tema Sulle orme di San Colombano, vie di pellegrinaggio in Lombardia”.

Due gli appuntamenti con le scuole, il 7 e il 15 novembre; infine, il 25 novembre, ancora a Palazzo Patigno si terrà (dalle ore 9.30 alle ore 13.30) il convegno conclusivo dedicato a  che vedrà gli interventi di studiosi come Adolfo Morganti, Antonio Musarra, Elena Percivaldi, Maurizio Minchella e di altri ospiti.

Il progetto è realizzato dall’Associazione Identità Europea in partnership con Terra Insubre e con il patrocinio e il contributo della Fondazione Cariplo.

AGGIORNAMENTO: Il catalogo della mostra e gli Atti del convegno sono stati pubblicati per i tipi della casa editrice Il Cerchio. Il volume, a cura di Franco Cardini (sotto la copertina), è acquistabile a questo link.  

Gli interventi pubblicati:

  • “Sulle strade di Colombano. Viaggi e comunicazioni nell’Alto Medioevo” di Antonio Musarra
  • “La trasmissione della cultura celtica nel Medioevo europeo. Monachesimo e cultura” di Adolfo Morganti
  • “Colombano. Un santo irlandese in Italia” di Elena Percivaldi
  • “Il cammino di San Colombano. Una nuova via di pellegrinaggio per l’Europa d’oggi” di Mauro Steffenini
  • “Il Monachesimo celtico tra le Alpi e il Po”. Catalogo della Mostra.

Scheda del volume:
Il grande viaggio di San Colombano d’Irlanda, a cura di F. Cardini
Il Cerchio Iniziative Editoriali, 2020
pp. 176, illustrato, euro 38
ISBN: 978-8884745781

Il-grande-viaggio-colombano-

 

 

Per informazioni:
www.identitaeuropea.it
E- mail: segreteria@identitaeuropea.it
Tel. 0541 775977
Tel. 320 2517955
Facebook: CamminodiColombano

 

9 pensieri su ““Il Cammino di San Colombano”: mostre, convegni e un itinerario sulle orme del grande abate irlandese

  1. Davvero super interessante! Lo condivido senz’altro! Io mi occupo di Cammini in valle d’Aosta; nello specifico sto perfezionando il tratto valdostano della Via Sancti Martini in merito al quale scriverò a breve sul mio blog. La figura di San Colombano mi ha sempre attratto moltissimo e vi vedo alcune interessanti analogie (in particolare icnografiche e, in un certo senso, cultural-geografiche) con il nostro “monaco (forse) celtico Sant’Orso sebbene San Colombano sia una figura storicamente attestata e comprovata, mentre Sant’Orso non può vantare una biografia inappellabile… diciamo così… Grazie per questo post!

    "Mi piace"

    1. Grazie a lei per il suo commento! Le farà forse piacere sapere che lo scorso anno ho scritto un articolo sul bellissimo complesso monumentale di Sant’Orso per il mensile Medioevo(https://elenapercivaldi.wordpress.com/2017/01/06/medioevo-santorso-aosta/); ho in preparazione un articolo proprio sulla figura di Sant’Orso, come ampliamento di una mia conferenza a Donnas di qualche anno fa. Mi dica se può interessarle e la tengo informata. Un saluto e grazie per l’apprezzamento! Elena Percivaldi

      "Mi piace"

      1. Gent.ma dott.ssa Percivaldi, io sono una sua ammiratrice. La seguo con attenzione e conosco i suoi contributi su Sant’Orso. Io sono archeologa della Soprintendenza VdA ma ho la passione dell’archeo-blogging. Le sarei davvero grata se potesse tenermi aggiornata sulle sue pubblicazioni relative al complesso ursino. Da parte mia, come “divertissement”, ispirata dalla visita all’abbazia bretone di Landevennec, un paio di mesi fa ho scritto (a puntate sul mio blog) una sorta di “romanzo fantasy” sul chiostro di Sant’Orso che mi piacerebbe trasformare in e-book. Mi farà poi sapere se ha avuto modo di leggerlo. Per scoprire le storie del Santo e dei capitelli istoriati in maniera “insolita”. Attualmente invece sto approfondendo alcuni aspetti legati al cosiddetto “quadrato magico”.
        Grazie per la Sua disponibilità!

        "Mi piace"

  2. Buongiorno, sono Paola Blesio docente di discipline pittoriche del Liceo Artistico di Lodi Callisto Piazza e vorrei segnalarvi un libro che con lo scrittore Giancarlo Mele stiamo finendo di scrivere e corredare con immagini grafiche che riguarda anche la vita di S. Colombano.
    Il libro si intitola Il guardiano della soglia. Lo abbiamo pensato per un progetto Pon che si sta svolgendo nel nostro liceo Artistico di Lodi Callisto Piazza ma che per il momento è stato realizzato solo in parte.
    Se voleste contattarci il mio indirizzo di posta elettronica istituzionale è paola. blesio@iispandinipiazza.edu.it
    Grazie.

    "Mi piace"

    1. Grazie per averci messo a conoscenza della vostra interessante iniziativa. Se volete inviarci un breve articolo che lo illustra saremmo lieti di inserirlo anche sulla pagina facebook dedicata all’iniziativa su San Colombano. Nel frattempo, abbiamo aggiornato l’articolo perché è uscita anche la pubblicazione con il catalogo della mostra e gli atti del convegno di cui si parla nell’articolo stesso. Un cordiale saluto. La redazione

      "Mi piace"

  3. Buongiorno, sono Paola Blesio docente di discipline pittoriche del Liceo Artistico di Lodi Callisto Piazza e vorrei condividere con voi un libro sul quale il nostro Liceo Artistico con la preziosa collaborazione dello scrittore G.Mele stiamo lavorando. Parla delle vicende della vita e di S. Colombano ma non solo… Si intitolata Il guardiano della soglia. Fateci sapere se siete interessati a conoscere il progetto. Grazie. Buona giornata.

    "Mi piace"

    1. Grazie per averci messo a conoscenza della vostra interessante iniziativa. Se volete inviarci un breve articolo che lo illustra saremmo lieti di inserirlo anche sulla pagina facebook dedicata all’iniziativa su San Colombano. Nel frattempo, abbiamo aggiornato l’articolo perché è uscita anche la pubblicazione con il catalogo della mostra e gli atti del convegno di cui si parla nell’articolo stesso. Un cordiale saluto. La redazione

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...